Lingua :

Italiano English Deutsch

Registrati

Dimenticata la Password?

Cerca :
Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Attualmente sei su:

Prodotti in Promozione

Banner
Banner 2

BARBABIETOLA ROSSA IN POLVERE

BARBABIETOLA ROSSA IN POLVERE

Stato Magazzino: Disponibile.

€ 6,00
Aggiungi Articoli al Carrello
  

Introduzione Veloce

Quantità di base: 100 gr.

Descrizione Prodotto

 Barbabietola: caratteristiche e valori nutrizionali La barbabietola rossa è ricca di acqua, quasi 90 grammi ogni 100 e risulta un’ottima fonte di fibre, acido folico (vitamina B9), potassio e vitamina C. Questo ortaggio inoltre è povero di calorie: solo 43 ogni 100 grammi quindi adatto anche in caso di dieta ipocalorica. Inoltre le barbabietole hanno un indice glicemico medio (circa 61) ma un carico glicemico molto basso, pari a 5. Ciò significa che il loro consumo non altererebbe in modo importante i livelli glicemici, in quanto la quantità totale di carboidrati presenti in ogni porzione è molto bassa. Vediamo ora le caratteristiche dei composti più rappresentati nella barbabietola rossa.


Barbabietola: proprietà nutrizionali Carboidrati: le barbabietole sono composte da circa il 10% di carboidrati con gli zuccheri semplici che rappresentano il 70-80%, a seconda che le barbabietole siano crude o cotte. Tra i carboidrati delle barbabietole ritroviamo anche i fruttani, carboidrati a catena corta, meglio noti come FODMAPs; Fibre: le barbabietole rosse sono ricche di fibre, fornendo quasi 3 grammi per ogni porzione di 100 grammi. Il fabbisogno giornaliero di fibre è pari a 30 grammi, quota che è stata associata alla riduzione del rischio di sviluppare varie malattie, in particolare molte forme tumorali; Vitamina C: straordinario antiossidante che agisce migliorando la funzione immunitaria, la salute cutanea e riducendo il rischio tumorale; Folati (vitamina B9): le barbabietole rappresentano un’ottima fonte di folati, le vitamine fondamentali per la crescita dei tessuti e per la normale funzione cellulare. L’assunzione regolare di folati risulta di particolare importanza in specifici momenti della vita come il concepimento e per tutta la durata della gravidanza; Potassio: una dieta ad alto contenuto di potassio aiuta a mantenere regolari i livelli di pressione sanguigna e ha un effetto positivo sulla salute cardiovascolare; Betaina: appartenente al gruppo delle betalaine, la betaina agisce migliorando la funzione epatica e riducendo i livelli di omocisteina ematici. Alti livelli di omocisteina sono associati all’aumento del rischio di sviluppare cardiopatia coronarica (CHD), ictus e malattie vascolari periferiche; Betanina: è il pigmento più comune delle barbabietole, appartenente al gruppo delle betalaine, responsabile del loro colore rosso intenso; Nitrati inorganici: le barbabietole e il succo da loro prodotte sono particolarmente ricche di nitrati che, all’interno del nostro organismo, vengono convertiti in ossido nitrico che agisce promuovendo la vasodilatazione sanguigna e riducendo di conseguenza la pressione. Barbabietola: benefici per la salute Sono tante le proprietà della barbabietola e tutte attribuibili alla presenza di antiossidanti, fibre e sostanze nutritive utili a supportare il buono stato di salute.

Analizziamo in dettaglio tutti i benefici della barbabietola rossa

 ✓ Riduzione della pressione sanguigna Il consumo di frutta e verdura ricca di nitrati inorganici (come appunto la barbabietola rossa) favorisce la riduzione del rischio di sviluppare malattie cardiovascolari grazie alla riduzione della la pressione sanguigna e all’aumento della formazione di ossido nitrico, molecola che favorisce il rilassamento e la dilatazione dei vasi sanguigni. Numerosi studi come la metanalisi del 2013 e lo studio del 2012 hanno dimostrato che il consumo di barbabietole o il succo da esse prodotte ridurrebbe la pressione sanguigna fino a 3-10 mm/Hg!.

✓ Prevenzione della costipazione Grazie all’alto contenuto di fibre, il consumo di barbabietole aiuta a prevenire la stitichezza e migliora la regolarità dell’apparato gastro-intestinale.

✓ Azione antiossidante La betanina, il pigmento che dona alle barbabietole il loro tipico colore, è un potente antiossidante capace di proteggere le pareti dei vasi sanguigni e riducendo il rischio di incorrere in malattie cardiache e ictus.

✓ Salute del fegato Un recente studio del 2015 pubblicato su Amino Acids avrebbe evidenziato che l’integrazione di betaina nella dieta dei topi da laboratorio agisca riducendo i grassi accumulati nel fegato, migliorando il metabolismo di questi animali rispetto a quelli di controllo.

✓ Azione depurativa e disintossicante Grazie al contenuto d’acqua che si avvicina al 90%, le barbabietole vantano benefici depurativi in quanto favoriscono la diuresi e l’eliminazione delle tossine dall’organismo.

✓ Miglior performance sportiva Numerose ricerche hanno dimostrato le proprietà della barbabietola nel migliorare le performance sportive. In particolare gli studi hanno evidenziato che i nitrati presenti nell’ortaggio migliorano le prestazioni fisiche, in particolare durante l’attività fisica di resistenza ad alta intensità, grazie all’aumento dell’efficienza mitocondriale, gli organelli cellulari responsabili della produzione di energia. Il consumo di alimenti ricchi di nitrati come le barbabietole migliora le prestazioni ciclistiche e la corsa, aumenta la resistenza, migliora l’utilizzo dell’ossigeno e porta ad una migliore performance fisica generale.

Barbabietola: come utilizzarla Le barbabietole fresche vanno scelte sode e compatte, senza ammaccature o parti umide. Vanno anche evitate le barbabietole avvizzite perché potrebbero non essere fresche. Possono essere consumate arrosto, al vapore, bollite, in salamoia o crude, ma è importante tener presente che molti dei composti benefici delle barbabietole (come le betalaine) sono particolarmente sensibili alle temperature, per questo è fondamentale cuocerle poco, sfruttando ad esempio la cottura a vapore. Ecco qualche consiglio per integrare le barbabietole alla vostra alimentazione: Aggiungete qualche fetta di barbabietola alle vostre insalate di stagione; Si possono utilizzare le barbabietole crude come ingredienti di deliziosi frullati. come quello fatto con arancia, menta, ananas e barbabietola oppure con mela, limone, barbabietola e zenzero; Consumate le barbabietole al forno o al vapore abbinate a un formaggio di capra; Se si desidera gustarla cruda si può grattugiare finemente ed aggiungere ad un’insalata di carote e cetrioli. Molto apprezzabile anche il semplice antipasto a base di barbabietole e patate: cuocere a vapore le barbabietole dopo averle ridotte a fette sottili. Nel frattempo preparare un purè di patate con latte di soia e assemblare le barbabietole come panini, con all’interno il purè, erba cipollina e succo di limone. Ottimi anche come finger food. Con le barbabietole si può anche preparare una salutare zuppa, pratica molto diffusa nei paesi del nord Europa. Le barbabietole sono usate anche come colorante naturale: il succo rosso-violaceo è perfetto per la produzione di cosmetici realizzati con prodotti naturali, ma anche per tingere tessuti. Sono molti inoltre gli asili nido che usano le barbabietole come colorante per far divertire i bambini. 

Potresti essere interessato al seguente prodotto/i

MATE

MATE
€ 5,00

IPERICO

IPERICO
€ 6,00

CITRONELLA TAGLIATA

CITRONELLA TAGLIATA
€ 5,00

MACA IN POLVERE

MACA IN POLVERE
€ 5,00